Sauvignon Lis Neris 2015

Sauvignon Lis Neris 2015, un vino “semplice”

Sauvignon lis nerisIl dall’annata 2015 promette di farsi spazio tra i vini bianchi più apprezzabili che in questa stagione potremo bere: questo Sauvignon, il più “semplice” di Lis Neris, promette sapidità, grazie alla ricchezza di note, pur rimanendo morbido. Si presenta con un intenso giallo paglierino e una decisa consistenza nel bicchiere. Al naso è ampio ed elegante, con note erbacee e frutto della passione, senza trascurare un accenno alla nota più classica dei Sauvignon, la ricercata e contrastata pipì di gatto: a scanso di equivoci la locuzione pipì di gatto rimanda non certo all’urina del felino, bensì a un aroma che si trova all’interno dell’uva sprigionato dalla presenza di pirazina, una molecola presente in molti frutti e vegetali, particolarmente presente e distinguibile all’olfatto nell’asparago. Da qui l’espressione pipì di gatto che tutti gli appassionati di Sauvignon ben conoscono, senza cadere in equivoco (come accadde a un web-giornalista che un giorno pubblicò un articolo annunciando che un’equipe di scienziati aveva scoperto che il segreto del Sauvignon fosse una punta di vera e propria pipì di gatto!!!). In bocca spiccano la mineralità e la sapidità, la freschezza e la persistenza. La beva ottimale raggiunta dal Sauvignon Lis Neris dell’annata 2015 (la beva è il grado di maturazione del vino nel momento in cui è pronto per essere bevuto), garantisce una degustazione senza complessità e spigoli. Lavorazione e affinamento in acciaio e bottiglia. Abbinamento perfetto con spaghetti alle vongole, filetto di branzino alle erbe aromatiche, antipasti di pesce.

 

Spread the love

Lascia un commento